post-title Pelle vegetale? Da oggi si può! http://www.gufolab.it/wp-content/uploads/2016/09/original_Borsa.jpg 2016-09-08 23:21:15 yes no Inserito da Categorie: Design, Tecnologia

Pelle vegetale? Da oggi si può!

Inserito da Categorie: Design, Tecnologia
Pelle vegetale? Da oggi si può!

Fruit leather

Borse in pelle di frutta realizzate con gli scarti delle albicocche, mele e arance

Un gruppo di ragazzi olandesi raccoglie ortaggi marci al mercato e li trasforma in un innovativo materiale che può essere utilizzato per creare vestiti e oggetti di design. la borsa della prossima stagione sarà in pelle di frutta realizzata con il recupero la trasformazione di bucce di albicocche, mele e arance non più utilizzabili. L’idea è venuta a un gruppo di studenti, designer e ricercatori della Willem de Kooning Academie di Rotterdam che hanno creato un innovativo materiale di origine vegetale, perfetto per stilisti che vogliano disegnare borsette, portafogli e zaini in stile decisamente green e anti-speco.

La soluzione è venuta studiando un manuale di gastronomia. Schiacciando e cucinando la frutta con la stessa tecnica che gli chef utilizzano per la preparazione di speciali “fogli” commestibili utilizzati per la decorazione dei piatti, sono riusciti a sviluppare un composto flessibile che hanno chiamato Fruit leather. Da questo materiale i ragazzi hanno creato una borsetta: un prototipo che mostra tutte le potenzialità di un prodotto versatile e adatto a più esigenze. La speranza del team di Fruit Leather, oltre a quella di riuscire a portare le loro borse sulle passerelle di Milano e Parigi, è quella di creare consapevolezza sul problema dei rifiuti alimentari e dimostrare che il cibo può essere riutilizzato anche quando non è più mangiabile.

aff-1_biomaterials_arty_farty_farm-305-large

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *