post-title Sep T-shirt http://www.gufolab.it/wp-content/uploads/2017/03/01.jpg 2017-03-13 11:30:10 yes no Inserito da Categorie: Arte, Design, Tecnologia

Sep T-shirt

Inserito da Categorie: Arte, Design, Tecnologia
Sep T-shirt

Sep T-shirt: let’s have fun with made in Italy

INTERVISTA A BIANCA FRONDONI

Come nasce l’idea imprenditoriale di Sep T-shirt?

Le magliette Sep T-shirt – Soldi e Paura mai avuti nascono nel maggio 2015 in un sovraffollato appartamento del centro di Parma. Michele Lamanna, il fondatore, titolare e art director, laureato all’Istituto Universitario Arti Visive (IUAV) di Venezia, ha avuta la fortuna di frequentare il primissimo anno dei corsi in quello che Alberoni definirebbe uno “stato nascente”, con discussioni sino a notte fonda tra studenti e prof, jam sessions di vario tipo e chi più ne ha, più ne metta. Dallo studio dell’opera d’arte che esce dal frame e dall’amore per la birra nasce quindi l’idea di realizzare la prima T-shirt, la T-beer: l’immagine riprodotta sul petto, una perfetta fotografia che è al centro dell’interesse di Michele, è quella di un braccio che regge un boccale di birra. Quando incontra me cioè Bianca, che poi diventerò sua moglie, Michele mi parla di quell’idea; negli anni ci sembrò sempre più inevitabile realizzarla.

Da dove nasce il concept per le T-shirt?

Tutta la creatività è opera di Michele, un vero vulcano in eruzione se è vero che in poco più di un anno ha partorito oltre 40 soggetti diversi tra magliette uomo, donna, bambino, felpe, grembiuli ed altro. Michele è un perfezionista nato e grande professionista che “sconfina” nell’artista, e spesso discutiamo sino a tardi di particolari che ai più potrebbero apparire irrilevanti.
I principali mondi da cui Sep T-shirt trae sapori immagini e vita sono tre: il rugby (per tanti motivi tra cui nostro cognato Andrea De Marchi pilone delle Zebre, la squadra che partecipa al campionato europeo Guinness pro-12), l’enogastronomia (siamo pur sempre in gran parte parmigiani!) e la cultura (vedi sotto).

In breve chi sono i cofounder?

Entrambi parmigiani e quindi con l’anima ti direi “intrisa di stracotto”, abbiamo però soggiornato a lungo altrove, io a Milano e Bruxelles e Michele a Milano e Venezia, e siamo quindi intrisi anche della voglia di buon vino… La creatività di Michele è più geniale e varia della mia: lui ha sperimentato il mestiere del fotografo – con due anni come assistente del fotografo/artista Gionata Xerra – prima di studiarlo specializzandosi in fotografia relativa all’arte, al design e all’architettura. Anche le sue origini sono più variegate delle mie: dai genitori ai bisnonni si spazia tra Parma, Padova, Udine, Matera e Sicilia solo come luoghi d’origine senza contare ovviamente le residenze! La comunicazione visiva è da sempre il suo pane ma da un paio d’anni aveva rallentato la mera attività di fotografo industriale e d’arte per dedicarsi alla cura di progetti speciali, comunicazione online e foto di scena per Fondazione Teatro Due (Parma). La sottoscritta invece, di origini parmigiane sino al midollo e sin quasi all’autismo, ha scelto di prendersi una bella boccata… d’aria a 19 anni studiando Scienze Politiche in Cattolica (Milano) “perché gli altri sono importanti” e specializzandosi sempre più poi in comunicazione verbale (in effetti, parlo molto!). Due grandi aziende quotate in Borsa, l’attuale Edison e Parmalat, mi hanno insegnato tantissime cose facendo di me una professionista delle relazioni esterne. Sono anche giornalista, principalmente economica (un paio d’anni di collaborazione assidua con la Gazzetta di Parma e mi è rimasto in parte il vizio dato che da poco dirigo la rivista Capitale Intellettuale). Tra il 2006 e il 2007 siamo entrambi tornati a Parma, poi l’incontro folgorante il 25 marzo 2009 indovina dove… All’enoteca Fontana! Nostra figlia Vittoria, la bambina più bella del mondo e il dono più importante della nostra vita e molto altro, è stata concepita di lì a poco

Chi sono i vostri clienti e dove si possono comprare le vostre produzioni?

Si tratta di una famiglia dinamica con genitori neo quarantenni, figli preadolescenti, ironici ma anche pop. Adorano viaggiare e conoscere punti di vista diversi. Ridono e si amano molto. Qualcuno di loro ha anche animali. Vivono ovunque, sia in città piccole che medio-grandi e in campagna. Le nostre magliette vanno bene anche per le famiglie allargate, con tutti quei bracci e quegli abbracci. Siamo convinti che il nostro cliente ideale appartenga a un mondo ben preciso ma il lavoro che svolge è il più vario possibile.
Le magliette le potete senz’altro trovare su www.sept-shirt.com; siamo molto orgogliosi del nostro e-commerce, semplice e user friendly, che in un paio d’anni ha ottenuto risultati invidiabili e anche Paypal se n’è accorto; accettiamo tutte le carte di credito e lavoriamo anche con Banca Sella online. Siamo inoltre presenti sui principali marketplaces, da Amazon a Etsy. Partecipiamo infine ad eventi selezionati quali festival, temporary shops e altre iniziative culturali con corner studiati sempre per l’occasione. Stiamo sviluppando anche accordi di distribuzione ulteriori ma ancora non possiamo dare notizie in merito….

Quanta importanza hanno il design e la tecnologia per Sep T-shirt?

Sono il nostro pane quotidiano di cui si nutre anche la creatività di Michele! Lui è sempre alla ricerca delle piattaforme più efficaci su cui convogliare le nostre nuove creazioni e anche per realizzare con raffinatezza grafica le sue idee ci avvaliamo dei software più evoluti. Ultimamente abbiamo cambiato produttore e siamo ora al 100% Made in Italy, decisamente un passo avanti nella nostra costante crescita qualitativa. Il cuore di tutta la nostra attività, come dicevo prima, è il sito per cui di recente ci siamo affidati ad un nuovo integratore tecnologico che permette di acquistare le nostre magnifiche magliette in pochissimi piacevoli click.

News e prossimi obiettivi?

Ultimamente siamo felicissimi di essere entrati nel settore culturale con una serie di creatività prestigiose realizzate prima per il Festival Internazionale della Fotografia di Viaggio di Cortona, poi per una primaria realtà che gestisce bookshop di musei in tutta Italia, che ci sta commissionando dei lavori realizzare i quali è sempre stato il nostro sogno… Per le prossime notizie direi dunque: stay tuned sui nostri canali!

www.sept-shirt.com

Instagram/septshirt

Facebook/septshirt

Pinterest/Septshirt

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *